Ultima modifica: 28 Gennaio 2016
home > News > News Docenti > 27 gennaio: Giornata della Memoria

27 gennaio: Giornata della Memoria

Il nostro Istituto ha voluto quest’anno ricordare il Giorno della Memoria con una cerimonia commemorativa che si è tenuta oggi, mercoledì 27 gennaio, dalle ore 9.00 alle ore 12.30 presso la Scuola Media di Basilicagoiano.

27 gennaio: giorno della memoria

 

Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale che si celebra il 27 gennaio di ogni anno come giornata in commemorazione delle vittime dell’Olocausto, così come designato il 1º novembre 2005 dalla risoluzione 60/7 dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

La scelta della data ricorda il 27 gennaio 1945 quando le truppe sovietiche dell’Armata Rossa, nel corso dell’offensiva in direzione di Berlino, arrivarono presso la città polacca di Oświęcim (in tedesco Auschwitz) scoprendo il tristemente famoso campo di concentramento e liberandone i superstiti. La scoperta di Auschwitz e le testimonianze dei sopravvissuti rivelarono compiutamente per la prima volta al mondo l’orrore del genocidio nazista.

L’Italia ha formalmente istituito la giornata commemorativa, nel medesimo giorno, alcuni anni prima della corrispondente risoluzione delle Nazioni Unite: essa ricorda le vittime dell’Olocausto e delle leggi razziali e coloro che a rischio della propria vita hanno protetto i perseguitati ebrei, nonché tutti i deportati militari e politici italiani nella Germania nazista.

 

Il nostro Istituto ha voluto quest’anno ricordare il Giorno della Memoria con una cerimonia commemorativa  che  si è tenuta oggi, mercoledì 27 gennaio, dalle ore 9.00 alle ore 12.30 presso la Scuola Media di Basilicagoiano.

All’evento, curato dall’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci di Basilicanova, hanno partecipato la Dirigente Scolastica, dott.ssa Marianna Rusciano, i docenti e gli alunni delle classi seconde e terze della Scuola Secondaria di I grado.

La cerimonia ha avuto inizio con l’intervento della Dirigente Scolastica che ha sottolineato l’importanza della memoria nella formazione delle nuove generazioni.

Dopo l’accensione di un cero a simboleggiare la fiamma del ricordo, il Dr. Gabriele Cavalca e Paola Maestri, cerimoniere dell’ANCR, hanno condotto la mattinata.

Sono intevenuti il colonnello Claudio Bernardini e il bersagliere Romano Maestri ad arricchire, con la loro preziosa testimonianza, la memoria del passato affinchè il ricordo delle deportazioni sia sempre vivo e presente anche nei giovani e nelle generazioni che seguiranno.

Significativa è stata la presenza dell’Amministrazione Comunale (rappresentata dal sindaco Luigi Buriola e dall’assessore Daniele Friggeri) e della Caserma Carabinieri di Monticelli (rappresentata dal vice brigadiere Sergio Faggiano) a ricordo dei tanti militari italiani internati nei campi di concentramento.

Particolarmente toccante è stato il momento in cui il professor Vittorio Barbieri  ha letto una sua poesia dedicata ai sei bambini di Parma deportati e uccisi nel lager di Auschwitz.

Di grande rilievo sono stati poi gli interventi degli alunni delle classi terze, che, guidati dalle loro insegnanti, hanno presentato video, disegni, riflessioni e letture dedicate al tema dell’Olocausto.

La cerimonia è terminata nel Parco delle Bocce di Basilicagoiano con le struggenti note del violino di Adriano Engelbrecht e la deposizione di una corona d’alloro al monumento dei sei bambini  di Parma deportati ad Auschwitz.

 

Giornata della MemoriaGiornata della Memoria

Giornata della MemoriaGiornata della Memoria

Giornata della MemoriaGiornata della MemoriaDeposizione corona d'alloro




Continuando a utilizzare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. ulteriori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi